domenica 27 aprile 2014

Durelli in umido con cipolle e fave fresche su scamorza di bufala

Durelli di pollo in umido con cipolle e fave fresche su scamorza di bufala 
( quinto quarto che scoperta!)

quinto quarto!...ed io che pensavo a note e pentagramma...
se qualcuno mi avesse parlato di quinto quarto senza specificare l'origine e il contenuto...si lo dico sinceramente, avrei pensato a note e pentagramma...ussignur!
e invece si parla di frattaglie, che sta per tutte quelle parti che io non avrei immaginato che si potrebbero usare in cucina....fegato, polmone, trippa, cervello cuore....e qualcos'altro....vi chiedete cosa? ehmmmmmmm mmmmm vabe'lo dico the ball's...nell Mtc si sono cucinate anche quelle....e per questo dobbiamo ringraziare Beuf a la mode che ha lanciato la sfida di questo mese. Destabilizzata dall'ingrediente vado avanti comunque e la mia scelta e'caduta sui  durelli di pollo....vai a capire cosa fossero...ma cé'l'ho fatta! e ne sono contenta....! ed e'stata davvero una rivelazione...e proprio vero non fermarsi all'apparenza ma insistere! il quinto quarto puo'riservare piatti davvero gustosi e sopratutto la loro tradizione va a sottolineare quella che e' storia della nostra cucina italiana...
 ma passiamo alla ricetta...avendo questo ingrediente a disposizione ho cercato di  studiarlo al meglio per non spingere oltre il gusto del piatto, sono rimasta su sapori semplici fatti da ingredienti  reperibili in questa stagione...per quanto riguarda la scamorza  di bufala e be'li e'entrata in gioco la valigia della mamma....capiente mooolto capiente from Napoli!














ingredienti:

500g di durelli di pollo
500g di fave fresce
cipollina fresca 
un bicchiere di vino bianco ( io ho usato un Grillo)
del brodo vegetale
olio
mettete sul fuoco il brodo il vegetale
prima di cominciare puliamo bene i durelli, se voltete potete anche rendere i pezzetti ancora piu'piccoli.
tagliate la cipollina a striscioline sottili, pulite le fave e mettete il tutto in una pentola a bordi alti , mettete a rosolare il tutto con un po'di olio.
sfumate con un po'di vino la cipolla e le fave, aggiungete i durelli.
fate rosolare i durelli e sfumate con il restante vino
i durelli sono molto lunghi da cucinare quindi la cottura sara'molto lenta e man mano che la parte liquida diminuisce aggiungete del brodo vegetale.
tagliate a meta'una scamorza e se volete passatela o sulla griglia oppure in padella...la leggera morbidezza della scamorza rendera'il tutto molto piacevole...
un Grillo puo'essere un buon vino di accompagnamento...

con questa ricetta partecipo alla sfida dell'Mtc n.38








9 commenti:

  1. Io adoro i durelli di pollo! E ti dirò di più, li sto cucinando proprio ora insieme a colli e zampe di pollo...sto facendo uno dei sughi preferiti da mio marito! :)
    Però...ecco, li ho sempre cucinati così. La prossima volta li provo in bianco, a partire proprio da questa ricetta. Grazie!

    RispondiElimina
  2. gran bella ricetta cara patty, mi piace tutto dal piatto alla foto insomma sei sempre più brava..

    RispondiElimina
  3. immagino il profumo !!...la mia scelta e'stata ripiegata per causa forza maggiore "FAVA" mio padre che ne ha comprate in misura spropositata!

    RispondiElimina
  4. buonissimi i durelli proprio l'altro giorno li ho mangiati a saperlo con le fave uhmmmm troppo buoni bellissima proposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono davvero buoni... Mai fatti! Una scoperta!

      Elimina
  5. Bella l'idea, interessante la preparazione, fantastico l'abbinamento. Insomma, che altro dire? Io che sono un po' restia alle frattaglie ho scoperto un altro piatto da provare, grazie!!

    RispondiElimina
  6. Me la immagino perfettamente con la scamorza passata alla griglia: morbida che avvolge il tutto. Ognuna di voi ha trovato la strada con cui sentirsi più a suo agio: scelta intelligente. Hai unito ingredienti di stagione, come le fave, a quelli di tradizione, come la scamorza chiusa in valigia regalandomi un piatto pieno di profumi in cui la "presenza" del durello si sposa alla perfezione con la morbidezza della scamorza e la croccantezza delle fave. Perfetto grazie mille cri

    RispondiElimina
  7. I durelli sono stati una rivelazione e senza la tua sfida sicuramente non li avrei mai presi in considerazione... Grazie a te!

    RispondiElimina

Lettori fissi